ascensione

Anish Kapoor è in assoluto per ora il mio artista preferito.
Vive connesso con ciò a cui rivolgo l’anima. E lo sento. Profondamente.

Su Youtube si possono vedere molti video  della sua installazione site-specific Ascension, nella Basilica di San Giorgio di Venezia, evento collaterale della 54° Biennale. Questo video mi sembra il più suggestivo. Ma vi consiglio di guardare bene anche questo, ogni punto di vista regala un’emozione in più.

Le opere di Anish Kapoor sono dialogo perfetto tra materia e spirito. Sono spesso sculture dove prevale un gioco disarmante tra pieno e vuoto, esterno e interno, concavo e convesso, tensione ed equilibrio, presenza ed assenza. Il vuoto come metafora della creazione assume un ruolo fondamentale nel lavoro dell’artista. Mi viene in mente anche la bellissima ed unica galleria dagli spigoli arrotondati del mio lungimirante Yves Klein. Che mito, per me. 🙂 Ho fatto la tesi su di lui…. bè, in compagnia del suo connazionale Marcel Duchamp, ovvio! Chissà, magari un giorno ne pubblico un pezzetto! 😉

Qui Yves Klein il 28 aprile 1958 compie ciò che non era mai stato fatto prima. La galleria di Iris Clert a Parigi espone il suo mirabile vuoto! Gulp! Non vi sembra che sia sospeso?! Il senso di vuoto deve essergli piaciuto anche mentre volava così:

Che libertà! Mi sembra Bella Swan mentre si butta dalla scogliera…. tutto questo ragionamento di oggi è partito da quest’immagine! Che assurdo volo di pensieri! E’ quasi magico poter dar forma su questo blog alle mie fantasie inattese. Mischiare romanzi d’amore all’arte contemporanea mi rende felice?! Si! Mi diverto troppo! Hi hi! 🙂
Aggiungo anche un miracoloso aneddoto: si dice che quando Klein espose in Italia il suo International Klein Blue in una miriade di forme, Domenico Modugno ne rimase così colpito ed affascinato che compose folgorato in poche ore la sua celeberrima Volare, canzone feticcio che adoro e che esprime al massimo tutto quello che chi vola (e ama) può desiderare!!! Volare nel blu! 🙂

Qui sopra una meravigliosa Anthropometry di un corpo nell’atto di spiccare un volo…. non vi sembra calzante?! 🙂
Vi consiglio anche la consultazione di questo blog carinissimo dove si scrive molto bene di Klein e si possono vedere foto di come quel pazzo furente usasse le sua modelle! Curiosi?! 😉
Ciao a tutti voi!

Annunci

3 pensieri su “ascensione

  1. Pizza pie

    Curiosissima! Non conoscevo Kapoor, anche perché gli artisti contemporanei di solito non incontrano i miei gusti… la performance nella chiesa mi è piaciuta molto, anche se bizzarra e non “tangibile” come piacciono a me le opere d’arte… Invece la tua tesi mi interessa molto! Aspetto i pezzi che deciderai di pubblicare. 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...