specchio rotto

Ho scoperto che la fatica fisica può accelerare il mio cammino spirituale. Grazie all’abbruttimento dell’animo affaticato si può intensificare l’introspezione di se stessi con agilità. Quando si è sfiniti tutto si manifesta in modo diretto, senza filtri e menzogne. Il brutto è che, per quanto mi riguarda, l’immagine che ho visto riflessa sullo specchio questa sera è tremenda.
Mi son fatta paura, ho pianto e ripianto. Che brutto! Vorrei non dover far fatica ad accettermi e a perdonarmi.
Passerà, ma che tristezza…. che solitudine. Ora capisco perfettamente il senso della coppia, il senso delle due metà.

Annunci

9 pensieri su “specchio rotto

  1. dommy

    Gli ego fanno tutti schifo chi piu’ chi meno,sai meglio di me che la soluzione sta nel riconoscersi sempre meno in lui e piu’ nell’altra,l’anima divina nel cuore,so benissimo che ti tira appresso a lui e facciamo davvero fatica a resitere al suo richiamo perchè ci siamo identificati in lui per milioni di anni,la speraanza sta solo nell’anima chi ci salverebbe altrimenti da noi stessi?nessuno! solo Dio puo’.
    pero’ devo osservare che non hai remore a scrivere di cose tue pubblicamente,io sono molto piu’ reticente in questo,le cose nostre personali sono nostre non di chiunque…
    Bel post comunque..interessante.

    Rispondi
  2. MARINA

    Cara Claudia, tu sapessi quante volte ho provato la tua stessa sensazione, soprattutto con i miei figli, e mi sono resa conto da molto tempo che la stanchezza mette a nudo il peggio di te, ho sofferto molto anche io, ho lottato per eliminare i complessi di colpa, cominciando ad amarmi e ad accettarmi, ma soprattutto cerco di non stancarmi fino ad arrivare al limite delle mie risorse e non credo che sia paura di vedere la Medusa, ma cura della propria anima, che deve essere salvaguardata dagli eccessi dell’Io. Ricorda comunque che essere madre è un lavoro davvero difficile, BUONA FORTUNA!

    Rispondi
  3. dommy

    beh contenta tu,pero’ non penso che se si tratti di cose tue piu’ intime,ugualmente le piazzeresti qui…comunque per il fatto di faticare ad accettarsi non è che finisce presto,ai voglia di quante parti di noi dovremo guardare in faccia e accettarle per fare pulizia prima che possa rinascere l’anima..questo lo dovreste sapere piu’ di me,considerando che siete degli allievi sul cammino.

    Rispondi
  4. dommy

    ah dimenticavo,volevo farti gli auguri per il tuo cammino e per tutti quelli che lo stanno gia facendo,tra le persone che scrivono qui,che la forza della Gnosi possa sempre sostenervi in tutte le difficolta’ che questo questo viaggio di ritorno comporta.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...