primavera

“Certo che fa male, quando i boccioli si rompono.
Perchè dovrebbe altrimenti esistere la primavera?
Involucro fu il bocciolo, tutto l’inverno.
Cosa di nuovo ora consuma e spinge?
Certo che è difficile quando le gocce cadono.
Tremano d’inquietudine pesanti, stanno sospese,
si aggrappano al piccolo ramo, si gonfiano, scivolano,
il peso le trascina e provano ad aggrapparsi….
georgia o'keeffe
Allora, quando più niente aiuta,
si rompono, esultando i boccioli dell’albero,
allora, quando il timore non più trattiene,
cadono scintillando le gocce  dal piccolo ramo,
dimenticano la vecchia paura del nuovo,
dimenticano l’apprensione del viaggio,
conoscono in un attimo la più grande serenità,
riposano in quella fiducia
che crea il mondo.”
Poesia di Karin Boye
Il fiore in foto è un dipinto di Georgia O’Keeffe.
Grazie a Silvia che mi ha regalato questa breve poesia!
Annunci

3 pensieri su “primavera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...