Archivi tag: groovy

it’s time for me, oooohhhhhh yeah!

Dopo una giornata di Carnevale tra cuochine e meccanici (all’asilo) e Cenerentola con fatine (in Centro storico), tra musica scadente altissima e mille coriandoli da schivare, merande doppie farcite di sfrappole zuccherose, ecco che mi si presenta una serata in libertà! 😉

Passo primo, riempo il bollitore e scelgo la tisana perfetta: questa sera miscela acido/basica.

Step 2: accedo al blog e mi guardo i commenti, passo da FB ma nulla di chè.

3. Prendo una sciarpa di lana anti spifferi.

4. Controllo la posta, ne ho varia!

Punto 5 che solitamente è lo step 2: accendo iTunes e scelgo Adore Vocal Jazz (playing the best in vocal Jazz, www.1.fm), ora passa Over the rainbow cantata da Melody Gardot… una favola!!!! (L’originale ve la ricordate? Eccola: Judy Garland – Over The Rainbow).


6. sto ferma sul divano ad ascoltare… per non più di 15 minuti, figuratevi se riesco a star ferma!

7. bevo la tisana bollente perchè lo stomaco è ancora sotto sopra, maledetto virus.

8. penso a quando mia mamma mi faceva la borsa dell’acqua calda… e mi mancano entrambe.

9-10-11 penso a quando una bella vacanza, Giselle, beata lei!

12. Penso a quando le mie/nostre due ore di terme

13. Torno qui al pc e mi chiedo perchè a Bellinzona il Carnevale è così sentito…. bo?! Apro la finestra e ci sono dentro. Alla festa, al casino e alla musicaccia da due lire. Due euro, un franco e mezzo! Mi chiedo a proposito perchè il babbo (Roman) della Sofia (amica di Diana) non faccia il Dj qui in centro?!! Ho visto il suo sito e mi piace cosa suona, eccolo Romandj.ch! Groovy e non solo, oooooohhhhh yeah! 🙂 🙂

Che voglia matta di festa, di libertààààààààààààààààààà!

Mi rendo comunque conto che poi alla fine mi basta quel che ho ora qui, nel presente, adesso, ora, qui, ora , adesso, ora qui (lo ripeto per rafforzarne l’effetto di presa di coscienza): tisana, ottima musica e le bimbe che dormono! E ne son felice.
Faccio finta di non sentirmi vecchia. Si, fingo con me stessa, e chi non lo fa?!

14. cerco le immagini per questo post e penso già di andarmene a leggere il mio libro, quello attuale: La storia infinita, libro del cuore da rileggere spesso. A letto, magari!

15. Merda! Suonano la Cuccarini, ma si potrà?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  Vola. Credevo fosse reato passare sta canzone °_° Forse qui devono ancora votare al referendum per deciderne il destino! Se potessi votare qui in Ticino mi alzerei alle 6 di mattina per andare alle urne!


Voto: NO NO NO, la Cuccarini proprio no!!!!

15. Automaticamente penso a quel musica sceglierei per una festa estrosa e amalgamante come deve essere il Cernevale e penso a questo video postato su FB da Jerko: Primus – The Devil Went Down To Georgia. Geniale, saltereccia e buona! E poi perchè ci sta bene insieme (sempre grazie Jerko) ecco cos’altro: John Zorn – Lilin. Un pò da tarda serata ma davvero di qualità, altro che anni ’80! 🙂 Poi per far festa ben benino perchè non lui? Saturnino, Blame It On The BassLine.

°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°_°

Ecco invece cosa ascolto adesso mentre vi scrivo: Chromatics, Lady. Mi piace!!! L’ho scoperta da poco….. è da sera, accompagna la mia solitudine… è perfetta! Poi ancora: Under Your Spell. Love this song!  Clap clap clap! 🙂

Notte notte a tutti con questo bel pezzo di blues, un sogno!

Mo’ Better Blues è un gran film con Denzel Washington e Wesley Snipes, è di Spike Lee (sound track nomination Oscar Grammy Awards 1990 original score Bill Lee). Da sentire e da vedere! 😉

ps
La sapete una cosa?! Non gli è bastata la Cuccarini, ora c’è la (ancora di più) terribile tunz-tunz!!!! °_°